Come fare i migliori complimenti

Non costano un bel niente e rendono la vita più bella: sono i complimenti.
I complimenti dovrebbero davvero venire dal cuore ed essere formulati con empatia.
Ci vuole anche un po’ di tatto per dimostrare che le vostre intenzioni sono buone. In questo modo avrete successo con il partner dei sogni. I seguenti suggerimenti vi mostreranno come riuscire a fare complimenti nel modo giusto.

Un complimento gentile parla da sé

Chi vuole ottenere qualcosa, deve saper “influenzare” gli altri.
Nella nostra cultura la cortesia appartiene alle buone maniere. Ci rendono gentili agli occhi dell’altra persona e ci aiutano a raggiungere i nostri obiettivi.
Il rovescio della medaglia:  questi complimenti sono diffusi così tanto che un complimento sincero, è difficile da essere riconosciuto come tale. Per esempio un complimento senza fantasia come: “Sei bellissima!” non basta come messaggio credibile al giorno d’ oggi perché suona un po’ superficiale.
Fare attenzione è importante, per esempio: “Questo vestito è perfetto per te! Mi piace il blu… ma anche quello che indossavi la settimana scorsa!”
Dimostri all’altra persona  che  non solo l’hai notata oggi ma che la stai tenendo d’occhio da un po’.

Ci sono buone probabilità che lui o lei apparirà alla prossima riunione vestito di blu – forse proprio per te! Altra occasione per ribadire il tuo complimento.

Fai attenzione ai dettagli

Se vuoi fare un complimento a lui o a lei concentrati sui singoli dettagli. Ammira il suo neo , i capelli color oro o i suoi occhi luminosi. Di qualcosa come: “Il tuo neo è dolce quasi quanto il cioccolato” , una vera e propria carezza verbale.

Evita  assolutamente i “complimenti negativi”

Qualche volta vogliamo dire qualcosa di bello ma non ci riesce. Con affermazioni del tipo: “questo  vestito verde oggi non ti sta bene come il blu della settimana scorsa “, potresti ferire i sentimenti dell’altra persona e rovinare l’intero approccio.

Un complimento deve essere sempre positivo, deve sottolineare i vantaggi della persona.
Non importa quanto questa persona è stata scontrosa, losca o noiosa; “Sei radiosa come un girasole, il tuo gusto per la vita è davvero contagioso!”, È in ogni caso un complimento correttamente formulato.

“Mi piaci come sei”  deve essere usato cautela,”Tu mi piaci lo stesso” Anche se non era inteso – per dirlo in questo modo, suggerisce un “complimento “, un difetto percepito.
Il destinatario del complimento probabilmente trascorrerà il resto della giornata cercando di capire il significato del messaggio, invece di gioire su di esso.

Il momento migliore per fare un complimento

E’ importante trovare il momento giusto per fare un complimento. La situazione deve essere rilassata. Gli ascoltatori non sono necessariamente indispensabili. La vicinanza tra gli interlocutori fa sì che il complimento venga detto con un voce calda e accattivante e un sorriso disarmante .
Un altro vantaggio è il contatto visivo . Se lo/la guardi negli occhi le vostre anime si incontreranno e  nasceranno momenti speciali tra di voi.  Un confidenziale, “Il tuo sorriso è assolutamente magico!” vale più di ogni altro complimento detto a caso.

Comunica quello che provi con i complimenti

Se trovi che la gioia di vivere di un altro sia contagiosa o che il suo sorriso ti affascina: dillo!
Puntualizza quali sentimenti lui o lei risveglia in te.

Per esempio:”Rendi tutto più divertente! Mi piace quando sei qui”; questo è un modo semplice per dire a qualcuno che sei innamorata/o di lui/lei. Se i sentimenti sono già diventati un po’ più intensi, è possibile (a seconda del coraggio personale ) anche fare un ulteriore passo in avanti.
La sua voce ti è entrata in testa? Hai le farfalle nello stomaco? Allora fatti avanti!

Evita la routine e rimani autentico

Chi riesce a far scorrere dalle proprie labbra complimenti in modo perfetto viene visto come un incantatore.   Ciascun complimento dovrebbe essere unico,  formulato e detto nella situazione giusta; deve arrivare diritto al cuore!

Questo deve essere fatto in modo non necessariamente perfetto e corretto, piuttosto il contrario. Spesso sono i piccoli “errori” e incertezze, che piacciono all’altro.
Sei timido? Diventerai un po’ rosso in viso? E’ difficile per te mantenere il contatto visivo?
Non importa, ti renderà vero e credibile. Il linguaggio del corpo inconscio è molto più convincente delle parole pronunciate consapevolmente. Sappiamo tutti che i complimenti non  devono necessariamente essere la verità, il nostro corpo lo è! Dire ” sei veramente – incredibile!”  con il viso rosso o con voce tremante, è anche un segno di piacere: farà effetto.

I complimenti – aprono il cuore e addolciscono la vita. Non approfittarne troppo ma fallo quanto basta . Devono essere sempre presi sul serio e detti con sentimento!
 

Lascia un commento