Sei stato lasciato. E ora?

A volte essere lasciati è un processo graduale che continua per settimane o anni di distanza, ma a volte avviene così improvvisamente e inaspettatamente che è spesso impossibile capire come questo potrebbe accadere a tutti. L’effetto è sempre lo stesso: uno dei partner decide di andarsene lasciando l’altro.

Se il tuo rapporto si chiude in maniera brusca tu cadi nella tristezza e nella depressione, ti poni un numero infinito di domande perché tutto sembra così inspiegabile, mentre il tuo ex-partner potrà vivere una vita felice e andare avanti?

Ci sono modi e ci sono metodi che ci aiutano a uscire da una situazione del genere. L’obiettivo è quello di trasformare le diverse aree del proprio ambiente e la tua anima, in modo da essere pronti per qualche tempo ancora per un nuovo partner.

Lascia il dolore

I primi giorni dopo essere stati lasciati rappresentano senza dubbio le ore più dure e più vuote della tua vita. Ancora senti l’odore del partner, gli oggetti che ti ricordano di lui e il tuo telefono cellulare ha ancora i suoi SMS pieni di amore e affetto. Anche se non avete vissuto insieme vedi tante cose che ti ricordano del vostro tempo insieme.
In questa fase è importante prendersi il tempo di piangere. Se ti piace piangere, fallo; anche gridare fa bene. I sentimenti repressi tornano sempre su e se non lo fai potresti rovinare il tuo rapporto successivo.

Sei stato abbandonato e hai il diritto di provare rancore verso il tuo ex partner. È probabile che ancora pensi di essere in grado di riconquistarlo in qualche modo. A volte questo può accadere ma devi considerare con attenzione quello che è successo.

Dovresti riflettere molto nel primo periodo dopo la separazione; non peggiorare la situazione inginocchiandoti e pregandolo: rischieresti solo di essere rifiutato ancora una volta.

La famiglia e gli amici ti possono aiutare

Quando ti trovi in un rapporto sei naturalmente molto concentrato sul partner. Questo è l’amore; il partner dovrebbe essere una delle persone più importanti della sua vita. Se questa costante improvvisamente viene meno nella vostra vita, sarà difficile per la prima volta concentrarti su te stesso. Non dovresti diffondere la tua storia a tutti – perché potresti abbatterti ancora di più, quando vieni ricambiato solo con la pietà. Ma lasciarti consumare dal problema tenendoti tutto dentro non aiuta. Spesso ci sono buoni amici o addirittura familiari che hanno vissuto questo prima di te, oppure, vedono le cose da un diverso punto di vista e ti possono solo aiutare a capire la situazione.

Tuttavia, ci sono casi in cui sei stato ferito gravemente e sei così disperato che anche gli amici e i familiari non possono aiutarti. Questo è specialmente il caso se il rapporto è andato bene per tanto tempo, e la profondità del danno non dipende solo dalla separazione effettiva. Se ti dovresti sentire incompreso a tutti i livelli c’è la possibilità di consultare un terapeuta. Questo non è un peccato, perché lo stato interno di un’anima abbandonata non deve essere rimosso o sottovalutato.
Ma ciò che è importante per tutti coloro che si trovano in una situazione del genere: apri gli occhi al futuro e dimostra che anche senza il tuo partner vale la pena vivere la tua vita!

Non pensare che gli errori siano solo i tuoi

Quando si viene lasciati si tende a guardare agli errori personali. Ti chiedi cosa hai sbagliato, quello che avresti potuto cambiare, e se sei stato davvero un partner così insopportabile che l’altro non ha saputo resistere.
Naturalmente ricordati che in una relazione ci sono sempre due persone; devi avere una buona dose di auto-valutazione per cercare di vedere anche l’altra metà della questione.
Tu non hai concluso il rapporto, forse avresti avuto la pazienza di parlare e cercare di cambiare.
E’ stato il tuo partner a mollare tutto, e ciò ti rende ancora più triste e più disperato quando metti le accuse a tuo carico.
Impara la lezione dal tuo rapporto passato e prendi gli aspetti positivi per te stesso prima di cambiare. Solo così potrai beneficiare della perdita: Impara dagli errori degli altri e dai tuoi, ciò ti renderà consapevole che tutto possono sbagliare.

Sii positivo verso il futuro

Se hai superato la prima fase di separazione potresti avere la forza necessaria per orientare di nuovo i tuoi pensieri verso il futuro piuttosto che continuare a cercare risposte inutili. Forse puoi riuscire a sbarazzarti di tutte le cose che ti ricordano il tuo ex-partner.
Non vederlo come un tradimento del passato, sappi che ciò ti aiuta per il periodo che stai passando.

Nel rapporto, non tutto era negativo, è iniziato per buone ragioni. Forse vi ricordate le cose positive risalenti agli inizi. Lascia andare un po’ di rabbia verso chi ti ha lasciato. Sii felice del fatto che prima o poi potrai rivivere una relazione con qualcun altro.
Quello che conta è riempire la tua giornata con cose che avresti sempre voluto fare ma non avevi mai fatto a causa del partner.
Comincia a sentirti come una persona indipendente e a capire che puoi anche essere felice vivendo da solo! Se hai imparato la lezione allora puoi anche scegliere di cominciare a cercare un nuovo partner!

Vedila come un’opportunità

Se stai prestando attenzione a tutte quelle componenti e piccole cose che puoi mantenere, allora sarai in grado di vedere la fine della tua relazione come un’opportunità. Spesso ti tormenterai a lungo prima di vedere che quello che ha fatto il tuo partner forse è anche un bene.
Non è fuori dal mondo, forse è a volte possibile avvicinarsi l’un l’altro e trovare un po’ di pace. Anche se questa possibilità non dovrebbe verificarsi: L’amore è sempre un ideale, se entrambi i partner sono ugualmente felici. Attendi con ansia la persona con cui potrai di nuovo condividere questo meraviglioso privilegio!
 

Lascia un commento