Single vs fidanzati: La libertà che solo un single ha!

Anche tu hai provato la compassione degli altri quando dici che sei single?
Specialmente durante le cene di famiglia, ti fanno sempre quella domanda fastidiosa: quando ci fai conoscere il tuo ragazzo/la tua ragazza? Spieghi che sei single e che sei anche abbastanza felice con te stesso e con il mondo, ma non vieni mai preso sul serio. Ecco alcuni motivi per preferire la vita da single ad una vita in una relazione.

Lo dice la biologia

La monogamia è una favola. Naturalmente ci sono gli organismi naturali che vivono in modo totalmente monogamo. Noi esseri umani non assomigliamo a queste specie. La monogamia è stata inventata dagli esseri umani. Da un lato vi è la chiesa che contribuisce notevolmente a creare questo sistema di valori nella vita quotidiana delle persone. La chiesa come autorità suprema ha deciso cosa è bene e cosa è male. Anche se l’influenza della chiesa è sempre di più in declino, la morale rimane. Anche a causa del processo di industrializzazione abbiamo trovato il modo più pratico per stabilirci e creare una famiglia.
In aggiunta a questi due fattori ci sono molte altre ragioni per cui le persone vivono insieme e non diffondono i propri geni come sarebbe naturale. L’amore è l’unico modo: questa è solo una delle molte ragioni.
La storia del matrimonio, come la intendiamo noi oggi (ci si sposa per amore e solo amore), ha poco più di 200 anni. Fino ad allora, i matrimoni erano principalmente combinati.
Se sei single non sopprimere le tue esigenze. Non dipendere dalle convenzioni.

Non sei legato? Puoi fare qualsiasi cosa!

Sei una personalità indipendente

Molte persone che vivono in una relazione hanno l’impressione che senza il partner non sarebbero nessuno. A volte questo atteggiamento si sviluppa nel corso della relazione, ma più spesso le persone si sentono vuote senza la relazione precedente. Perché? Lo sai che sei una persona importante che non ha bisogno di essere”completo”.

Il tuo carattere cambierà, ma non (e certamente non sempre al meglio) se avessi un anello al dito, giusto?
Le persone che classificano se stessi o altri in base al loro status di relazione, non hanno ancora capito che prima di rendere felici altri si deve essere prima di tutto felici con se stessi. Senza un partner hai la possibilità di scoprire ciò che vuoi e quello di cui hai bisogno.

Da solo ma non solitario

Ti senti solo/a senza un partner? Quelli impegnati compatiscono i single. Credono che sia triste trascorrere la vita di tutti i giorni senza una persona al proprio fianco. Ma è davvero così? Ognuno di noi ha amici con i quali condivide la propria vita. Gli amici non sono affatto meno preziosi di un compagno di vita. Un’amicizia può contare molto più di un rapporto. Hai bisogno di ragioni più solide. Con dei buoni amici non sarai mai solo, soprattutto nelle tue ore peggiori e migliori. Non pensare che la vita sia triste e solitaria se non hai partner. Puoi dormire dove e come vuoi, puoi anche russare senza infastidire qualcuno. Puoi essere ordinato o disordinato. Nessuno si immischia nei tuoi affari. Queste infatti sono tutte piccole cose, mini-compromessi che devono esserci in un rapporto. Ma nella loro totalità esercitano pressione. Non hai la pressione degli amici. Puoi essere come sei e sarai riconosciuto da loro. Un amico non potrà mai provare a cambiarti (salvo casi eccezionali).

Non devi assumerti responsabilità

“Per te è facile!” è un altro classico, che i single si sentono ripetere. Cioè? La questione che dovrebbe essere così incredibilmente difficile e triste essere soli. E quella gioia può venire solo se condivisa. La gente pensa che è facile per noi perché non abbiamo le responsabilità di una relazione. Giusto. Ma questo potrebbe essere altrettanto responsabile. Chi sa che ha bisogno di molta libertà, o che ha poco tempo per agire in modo responsabile, se non entra in relazione. (il voler sentirsi amati, per rispettare le norme morali, non volendo essere da solo) Una relazione scelta per motivi egoistici piuttosto che per l’amore per l’altro, non è prova di un senso di responsabilità. Certo, ci si deve assumere una responsabilità emotiva o finanziaria per un partner. Ma è una cosa negativa?

Mentre se non è necessario assumersi la responsabilità, riceverai la tua indipendenza.

L‘istinto

Le persone hanno esigenze diverse, ma il desiderio sessuale è presente (tranne in caso di malattia), in tutti. Un single può vivere la sua sessualità così come un uomo impegnato. Anche senza mentire e fare del male. Finché giochi le tue carte, puoi solo divertirti e altrettanto spesso. Forse hai fantasie che vorresti rivivere? E’ difficile se il partner non le condivide. Se sei single è possibile decidere se si preferisce una storia da una notte, o se vuoi mantenere un’amicizia occasionale.
In entrambi i casi è possibile. Questo non ha nulla a che fare con il declino morale, ma il fatto che ascolti le tue esigenze e le incontri. È possibile limitare i tuoi contatti con la camera da letto o basta andare al cinema. Potete persino decidere quanto vuoi spendere tempo con il tuo “partner”, scegliendo qualcuno che condivide le tue esigenze in questo senso.

Aspetta il grande amore

I single non sono poco romantici. Pochi non hanno mai cercato una relazione. Ma dovresti aspettare davvero? Non ami le pressioni. Soprattutto se non siete alla ricerca di lei/lui. Pertanto, è molto più comodo ed utile se ti godi la vita. Finché l’amore non arriva puoi goderti la vita da single. Se la persona giusta appare, sarà ancora più fiducioso e pronto per lei. Ma non correre via dal tuo ambiente, solo per conformarti a ruoli sociali. Goditi la vita.

Va bene essere single. E’ anche divertente! Mentre gli altri si lamentano che è tardi, tu puoi continuare a bere e a ballare. Senza discussioni. Puoi fare quello che vuoi. Sei flessibile finanziariamente. Non devi pensare agli altri quando metti il tuo denaro da parte o quando lo spendi. Tutto ciò può sembrare un po’ egoista, ma godere delle cose belle della vita non fa mica male, giusto?
Anche se la società la vede diversamente , è bello essere single!
&nsbp;

Comments

  1. alessandro  October 12, 2014

    la vita del single :
    week-end = noia mortale e solitudine
    compleanno = un altro anno ancora single
    Ferie = Week-end
    natale pasqua capodanno ecc. = week-end all’ennesima potenza
    vita sociale = zero
    vita sessuale = zero meno meno
    portafoglio = lasciamo perdere che è meglio

    vita da single pro e contro = NON esiste nessun pro nella vita da single
    scelta di essere single = è chi lo ha mai scelto ?

    conclusioni .. la vita da single è solo ed esclusivamente una triste condanna,altro che scelte pro e contro !!!

    reply
    • Andrea  April 5, 2015

      Non è che sei un poco sfigato?

Lascia un commento